Piscina Comunale – Aumento tariffe dal 1 Gennaio 2022.

Mi piace diffondere e condividere informazioni che riguardano la nostra attività e, purtroppo, va fatto anche quando si ritiene assurdo ed ingiusto ciò che viene deciso dalla politica e ‘calato dall’alto’, senza diritto di replica.

Mi riferisco alla notizia dell’aumento delle tariffe in piscina comunale, sia per i biglietti di ingresso che per l’affitto degli spazi acqua.

Con Delibera di Giunta n. 360 del 31/12/2021 (pubblica e consultabile online) la Giunta ha deliberato l’aumento delle TARIFFE per gli impianti sportivi, con la motivazione che, in tutti gli altri impianti italiani, i prezzi sono ben più alti. Fin qui, potrebbe essere comprensibile se, però, le condizioni della piscina comunale non fossero ben differenti da quelle degli altri impianti.

Aumentati gli ingressi singoli, i carnet da 20 e 40 ingressi, il biglietto ridotto non più per gli OVER 60 (come al cinema, a teatro, nei musei e in tutti i posti del mondo) bensì per gli OVER 65, aumentato la tariffa una tantum per gli atleti aventi diritto e cambiate le regole per gli atleti meritevoli (???), aumentate le tariffe orarie per l’affitto delle corsie (di fatto le società ed i loro associati pagano 2 volte ) e tante altre discutibili iniziative.

Ovviamente il Comune di Palermo naviga in acque alte ed agitate e questa è una manovra ‘strategica’ per scongiurare il dissesto finanziario (<- l’hanno provocato i cittadini???)

Ma siamo sicuri che il dissesto finanziario per un’amministrazione che fa acqua da tutte le parti sia peggio del danno che stanno arrecando alla città e, in questo caso, allo Sport?

In qualità di responsabili di società sportive che operano da 30 anni in questo settore, valuteremo tutte le soluzioni (anche alternative) che possano garantire a tutti di continuare a fare sport con costi sostenibili ed adeguati, credendo e sperando sempre che Palermo ed i palermitani possano avere la giusta attenzione e il giusto rispetto che meritano.